Si è avviato il 18 ottobre 2011 il confronto presso il MIUR per il contratto integrativo sulla mobilità per l’a.s. 2012/2013. Come di consueto il primo incontro ha avuto carattere interlocutorio: sono stati calendarizzati gli appuntamenti successivi, previsti con cadenza settimanale e con ipotesi di chiusura entro il mese di novembre, ed è stato concordato il metodo di lavoro, che riproponendo l’esperienza degli ultimi anni, consisterà nell’esame in sequenza di tutto l’articolato.

L’amministrazione nel sottolineare l’importanza di concludere velocemente la trattativa per consentire lo svolgimento delle procedure di autorizzazione in tempi utili con l’avvio del prossimo anno scolastico, ha preannunciato l’estensione della procedura polis anche per i docenti della scuola dell’infanzia e ha evidenziato la necessità di apportare modifiche in relazione all’introduzione del vincolo quinquennale di permanenza nella provincia di assunzione per i neo immessi in ruolo, comprendendo tra questi anche i docenti assunti con decorrenza giuridica 2010/2011.

La CISL Scuola, nel condividere l’obiettivo di concludere il confronto in tempi rapidi, ha sottolineato, in una prima rapida panoramica delle proposte di integrazione e modifica del CCNI, la necessità di un esame approfondito anche dei riflessi che deriveranno sulle procedure di mobilità sia dal dimensionamento degli istituti comprensivi sia dall’inquadramento del personale docente inidoneo nei profili ATA. Quanto al vincolo quinquennale abbiamo manifestato forti perplessità sul coinvolgimento degli assunti con decorrenza 2010/2011 e abbiamo evidenziato la necessità di prevedere comunque il necessario raccordo con i diritti che derivano dalla legge 104/92.

Con le altre OO.SS. abbiamo inoltre chiesto l’avvio parallelo del confronto sugli organici, i dati relativi all’organico di fatto dell’anno in corso, rassicurazioni circa il mantenimento delle titolarità sulle attuali classi di concorso per la scuola secondaria di secondo grado, tempi certi per il completamento dei piani di dimensionamento regionali.

Il prossimo incontro è stato calendarizzato per martedì 25 ottobre.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.