ORGANICI: INCONTRO AL MIUR


Si è avviata, il 29 febbraio,  al MIUR l’informativa sugli organici del prossimo anno scolastico. All’incontro era presente il nuovo Capo Dipartimento Dott.ssa Lucrezia Stellacci, che nel sintetizzare in una breve panoramica i temi più urgenti in corso, ha assicurato il proprio impegno per efficaci relazioni sindacali.

La CISL Scuola, nel porgere al Capo dipartimento gli auguri di proficuo lavoro, ha ribadito la richiesta di apertura immediata di un tavolo sul TFA e contemporaneamente la ripresa degli incontri sul reclutamento. Abbiamo, inoltre, posto l'urgenza di concludere la mobilità professionale ATA e l'approfondimento delle problematiche attinenti la situazione dei docenti inidonei.
In materia di organici, è stata consegnata alle OO.SS. l’elaborazione dei dati previsionali degli alunni (in allegato), da cui si rileva, a fronte di un generale incremento nel primo ciclo e di un lieve decremento nel secondo ciclo, la consueta differenziazione tra le regioni del centro-nord e del sud, ove sono presenti diminuzioni della popolazione scolastica più marcate.
L’amministrazione nel sottolineare che lo scorso anno i vincoli imposti dall’art. 64 sono stati superati di circa 3000 posti docenti, 7000 posti di sostegno e 2000 posti ATA, ha evidenziato che l’obiettivo tendenziale per l’anno scolastico 2012/2013 è di confermare in organico di fatto la dotazione complessiva dell’a.s. 2011/2012.
La CISL Scuola, nello stigmatizzare la sostanziale riproposizione del consueto impianto normativo sulla materia, ha chiesto con forza un segnale di discontinuità e cambiamento, come anticipato nell’incontro con il Ministro, nella direzione del superamento della distinzione tra organico di diritto e di fatto e nell’anticipazione, per quanto possibile, dell’organico dell’autonomia.

L’incontro si è concluso con un impegno dell’amministrazione a valutare le richieste sindacali e con l’aggiornamento del confronto al pomeriggio di giovedì 8 marzo.

ALLEGATO