Dichiarazione di Francesco Scrima
Segretario Generale della CISL Scuola
 
ASSUNZIONE DIRETTA DEI DOCENTI:
NO ALLA BALCANIZZAZIONE DEL SISTEMA SCOLASTICO
Avevamo già stigmatizzato l’avallo dato dal ministro Profumo al progetto della Regione Lombardia sull’assunzione diretta dei docenti; ora che tale progetto viene votato dal Consiglio Regionale, ribadiamo la nostra ferma contrarietà ad un intervento che invade le competenze dello stato in materia di reclutamento prefigurando una “balcanizzazione” inaccettabile del sistema scolastico.
Le scuole pubbliche statali non appartengono alle regioni: non è pertanto concepibile che ciascuna di esse decida in modo autonomo come si assumono i docenti, ed è una malintesa valorizzazione dell’autonomia delle istituzioni scolastiche quella che si vorrebbe affermare a scapito della necessaria unitarietà del sistema di istruzione pubblica.
Chiediamo al ministro Profumo un deciso intervento per contrastare un malinteso federalismo, attraverso un recupero di iniziativa su prerogative che competono allo Stato; occorre superare rapidamente una fase troppo prolungata di ambiguità e incertezza in materia di reclutamento.
 
Roma, 4 aprile 2012