Martedì  pomeriggio si è tenuto l'incontro tra l'Ufficio scolastico regionale e le OO.SS. per l'informativa sui criteri adottati dall'Amministrazione sui criteri per la distribuzione dell'organico di diritto del personale docente per la scuola primaria nelle varie province per l'anno scolastico 2012/2013 del Friuli Venezia Giulia.

A fronte di un incremento di iscrizioni per il prossimo anno scolastico pari a 317 alunni per le scuole di lingua italiana e a 45 per le scuole di lingua slovena, il Miur ha concesso 19 posti in più nei confronti dei posti concessi in organico di diritto dell'anno scolastico corrente, pertanto la dotazione regionale è passata da 3.997 a 4.016 posti e da 184 a 186 posti per le scuole di lingua di insegnamento sloven, con un incremento di 2 posti.

All'interno delle iscrizioni si è evidenziato un aumento di richieste di tempo pieno e una diminuzione di tempo normale. Circa 1.000 iscrizioni in più al tempo pieno e circa 800 iscrizioni in meno al tempo normale, tale situazione potrebbe portare una distribuzione diversa dell'organico nelle scuole della regione, fermo restante l'ipotesi di l'organico predisposto pari a 390 (+2) per Gorizia, 1162 (+6) per Pordenone, 592(+3) per Trieste, 1872 (+8) per Udine e 186 (+2) per le scuole di lingua slovena.

La distribuzione dei posti aggiuntivi è stata effettuata in base ai parametri definiti nella stessa circolare che ha trasmesso la bozza di decreto conteneti le relative tabelle nazionali dell'organico.

Tra questi parametri è stato evidenziato, da parte dell'Amministrazione, il criterio del rapporto alunni posti e della situazione orografica delle scuole e all'esigenza di garantire la continutà didattica nelle classi intermedie.

La Cisl Scuola ha evidenziato che all'interno dei criteri,vengano tutelate le classi contenenti alunni portatori di handicap e che non si superino i parametri numerici previsti dalla Circ. 25/2012 - limite di 20 alunni in presenza di grave disabilità e dalla Circ. 63/2011 che estende il parametro in presenza di due alunni diasabili.

Alla fine dell'incontro le OO.SS. hanno richiesto la concertazione per entrare nel merito dei criteri applicati.

D.L.

Ipotesi organico diritto scuola primaria Pordenone