BENE L'EMENDAMENTO SULL'ORARIO, MA RESTA LA MOBILITAZIONE

E’ una buona notizia quella dell’emendamento presentato congiuntamente da PD, PDL, UDC per la soppressione delle norme che prevedono l’aumento dell’orario di servizio dei docenti di scuola secondaria. Prendiamo atto positivamente di un riscontro a quanto abbiamo chiesto, nei giorni scorsi, nella lettera inviata ai segretari dei partiti di maggioranza. Resta però la mobilitazione. Non solo perché attendiamo di verificare concretamente gli esiti del percorso parlamentare, ma anche perché lo sciopero del 24 novembre trova la sua ragione iniziale nel mancato avvio della trattativa sul pagamento degli scatti di anzianità. E’ un punto per noi irrinunciabile: siamo convinti che ci siano le condizioni per una positiva soluzione da trovare al tavolo negoziale. Si tratta di attuare un’intesa che ha già funzionato l’anno scorso e alla quale occorre attenersi con coerenza. Il ministro e il Governo facciano fino in fondo la loro parte, dopo tanti annunci a vuoto.

 

Roma, 24 ottobre 2012

 

Francesco Scrima, segretario generale Cisl Scuola

 

Nei prossimi giorni saranno convocate assemblee congiunte CISL SCUOLA - UIL - SNALS - GILDA  su

- Cancellazione dal DDL di Stabilità delle norme che riguardano la Scuola;

 

- Atto di indirizzo per il recupero delle anzianità 2012.

 

La segreteria provinciale di Cisl Scuola