Cisl Scuola, Flc Cgil, Uil Scuola, Snals e Gilda hanno sottoscritto - questa mattina, all’ARAN - un’ipotesi di accordo di integrazione e modifica dell’Accordo Quadro 7.8.1998 concernente la costituzione delle RSU.

L’intesa odierna assicura stabilità alla rappresentanza sindacale unitaria (eletta in occasione dell’ultimo rinnovo, svoltosi lo scorso marzo) delle scuole oggetto di dimensionamento a far data dal 1°.9.2012.

Nell’accordo è previsto che nelle istituzioni scolastiche derivanti appunto dai piani di dimensionamento, gli eletti nelle preesistenti scuole continuano a svolgere le funzioni di componente RSU nella nuova scuola in cui risultano in servizio, anche in deroga al numero previsto dall’art. 4 dell’Accordo del 1998.

Solo nel caso in cui non siano presenti almeno due componenti, la RSU risulta decaduta con conseguente necessità di indire elezioni suppletive.

La nuova regola vale anche in occasioni di futuri piani di dimensionamento.

Pur trattandosi di un’ipotesi di accordo che necessita di stipula definitiva a seguito delle ordinarie procedure di certificazione, il documento sarà immediatamente pubblicato sul sito dell’ARAN e inviato al MIUR per la trasmissione alle scuole.

Con l’ipotesi di accordo si avvia a soluzione una problematica diffusa sul territorio e si consente piena legittimazione al lavoro di rappresentanza dei lavoratori nella contrattazione di istituto.