Nell’incontro svoltosi nel pomeriggio di ieri, 14 gennaio, l’Amministrazione ha comunicato alle Organizzazioni Sindacali che il Consiglio di Stato, in data 10 gennaio, si è espresso sullo “schema di regolamento di modifica del D.M. 249/2010” che istituisce i percorsi abilitanti riservati ai precari con tre anni di supplenza, meglio conosciuto come"TFA speciale".

Il parere formulato è favorevole, pur contenendo alcune osservazioni. Si prevede che nel giro di pochi giorni il parere sia notificato al MIUR che provvederà immediatamente al suo inoltro alle competenti Commissioni parlamentari. Queste ultime avranno 30 giorni di tempo per esprimersi; al termine della  suddetta procedura il provvedimento potrà essere licenziato.

Nell’informativa i dirigenti ministeriali hanno espresso ottimismo circa la conclusione dell'iter di approvazione del regolamento da parte del Ministro in carica.

Quanto all'applicazione del decreto - quando, cioè, potranno essere avviati i percorsi formativi speciali - è difficile una previsione: saranno necessari, infatti, i decreti applicativi, a partire dalla determinazione del nuovo fabbisogno (calcolato non più sui posti vacanti dell'organico di diritto, ma sul contingente di personale assunto a tempo determinato su posti vacanti ma non disponibili).