Si è svolto questa mattina 15 ottobre presso il MIUR un ulteriore incontro interlocutorio conseguente alle richieste avanzate dalle OOSS nella riunione del 25 settembre u.s.(vedi comunicato) in merito all'attuazione delle previsioni contenute nel decreto legge sulla scuola che si riflettono sul personale docente  titolare delle classi di concorso C555 e C999.
L'amministrazione, nel convenire sulla richiesta di separare i provvedimenti relativi a tale personale rispetto a quelli che interessano il personale inidoneo, ha comunicato di aver concluso il monitoraggio sui titoli di abilitazione e di studio posseduti dai docenti ITP C555 e C999.
Abbiamo richiesto al MIUR di elaborare i dati del monitoraggio per verificare:
- quanti sono i docenti in possesso di titoli di studio non idonei al passaggio su altre classi di concorso;
- quanti coloro che in base al titolo potrebbero beneficiare del passaggio tenuto conto delle disponibilità sulla provincia di titolarità.
L'analisi dei dati raccolti sarà utile per individuare eventuali priorità nell'accesso alle riconversioni sul sostegno, argomento per il quale siamo convocati giovedì 17 p.v., in quanto altrimenti a questo personale non rimarrebbe che il passaggio nei profili ATA.
L'amministrazione ha comunicato che il decreto interministeriale per disciplinare i passaggi non sarà emanato prima della conversione in legge del decreto 104 e previo confronto con le OOSS.
Abbiamo rappresentato all'amministrazione il fatto che gli eventuali passaggi non potranno che avvenire con validità solo giuridica  per l'anno scolastico 2013/14 (i posti disponibili sono attualmente occupati o da utilizzazioni o da contratti di supplenza).

 

Analogamente per il personale docente inidoneo, alla luce dei numerosi emendamenti presentati in occasione della conversione in legge del decreto, non si intende procede fino al testo definitivo.
In ogni caso anche per gli inidonei che a domanda intendessero transitare sui profili ATA, va prevista la validità giuridica sull'a.s. 2013/14 sbloccando tutti i posti attualmente assegnati con supplenze fino all'avente titolo.