Durante l'incontro di ieri presso il Miur - Direzione Generale per la Politica Finanziaria - alla presenza del Capo Dipartimento dott.ssa Sabrina Bono e del Direttore Generale Marco Ugo Filisetti si è giunti alla definizione dell'intesa per la ripartizione di quota parte delle risorse contrattuali complessive disponibili per l'anno scolastico 2013/2014. La sottoscrizione dell'intesa consente alle scuole di avere la contezza delle somme attualmente disponibili per la realizzazione del Piano dell'Offerta Formativa e per la attribuzione di incarichi per attività aggiuntive del personale e, quindi, per la contrattazione di istituto. I parametri individuati, ad eccezione della quota per ore in sostituzione dei colleghi assenti, considerata interamente e pari a quanto erogato nel decorso anno scolastico, sono calibrati sulle risorse da distribuire con l'intesa di cui trattasi, ferma restando una eventuale nuova intesa per l'eventuale ripartizione di risorse che si rendessero ulteriormente disponibili una volta conclusa la vicenda del recupero di validità del 2012 ai fini delle progressioni di anzianità. Si è inoltre convenuto di rendere interamente disponibile la cifra di 29,73 milioni di euro per i progetti relativi alle aree a rischio e a forte processo immigratorio; la ripartizione alle regioni sarà oggetto di uno specifico contratto integrativo, per la definizione del quale l'Amministrazione si è impegnata a convocare le parti entro il prossimo 10 dicembre. Con la sottoscrizione dell'accordo di oggi si delinea un quadro di riferimento certo per la contrattazione di istituto che potrà far conto, oltre che sulle risorse del 2013/2014, anche sulle economie giacenti sui piani gestionali delle scuole per effetto del mancato impegno di somme negli anni precedenti. Ad ogni buon fine si allega il testo dell'intesa e l'ormai consueto foglio di calcolo calibrato su di essa.

FIS-MOF 2013/14

INTESA