Le segreterie nazionali di Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Fgu hanno inviato giorno 1 febbraio  una nota unitaria  al Capo di Gabinetto del Ministro e al Capo Dipartimento "Istruzione" con la quale - facendo seguito alle comunicazioni ricevute nel corso dell'incontro di martedì scorso, 28 gennaio, con la ministra Carrozza sulla questione delle posizioni economiche del personale ATA e alla successiva richiesta di non dare avvio all'annunciato recupero delle somme corrisposte nel biennio 2011/12 e 2012/13 al personale interessato e non essendovi, ad oggi, stati riscontri che lascino intravvedere una positiva e complessiva soluzione della vicenda - informano che, qualora sia sospesa l'erogazione degli importi già in godimento dei beneficiari delle posizioni economiche, proclameranno l'astensione dallo svolgimento delle corrispondenti mansioni da parte degli interessati.
Perdurando, inoltre, l'assenza di soluzioni definitive, attiveranno a breve le procedure di legge per la proclamazione dello sciopero.