Si è concluso ieri a Montecitorio - al cospetto delle due Commissioni “Istruzione” di Camera e Senato, riunite per l’occasione, e del sottosegretario Faraone - l’audizione delle organizzazioni sindacali sul disegno di legge “Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti”.

La Cisl Scuola ha presentato e illustrato una specifica memoria” con la quale - nel ribadire l’assenza di un reale confronto col mondo della scuola e con le sue rappresentanze - sono riproposte le puntuali e articolate richieste di modifica al testo del provvedimento e segnalate le misure che è indispensabile assumere in tempi rapidi, a partire dall’ancora incerto (nelle modalità e nei numeri) piano assunzionale.

Deputati e senatori dei diversi partiti politici hanno ascoltato con attenzione le osservazioni e le critiche, intervenendo successivamente a loro volta. I rappresentanti dei gruppi parlamentari hanno in gran parte accolte e fatte proprie le considerazioni esposte dalle organizzazioni sindacali.