Prima ancora di incontrare i sindacati, per l'informativa prevista giovedì 11 giugno, il MIUR ha dato avvio alle procedure di acquisizione dei dati di organico per il 2015/16 secondo parametri che attuano la riduzione di 2.020 posti prevista dalla legge di stabilità.
 
La Cisl Scuola, insieme a tutte le altre sigle firmatarie del CCNL, giudica grave e inaccettabile una riduzione di organico destinata inevitabilmente a produrre enormi difficoltà in una situazione che già vede le scuole reggere a fatica il peso di un buon funzionamento che si riesce ad assicurare con sempre maggior fatica.
 
In una nota unitaria (vedi allegato) la denuncia di una situazione insostenibile si accompagna alla diffida rivolta al MIUR, affinché non dia avvio ad alcuna procedura senza aver prima svolto, come dovuto, la prescritta informativa alle organizzazioni sindacali.
 

nota unitaria