In un messaggio della serata di ieri il Miur ha avvisato le OO.SS firmatarie del CCNI sulla mobilità che in mancanza di tempi certi   per la certificazione dell'ipotesi di contratto, si rende necessario uno slittamento dei termini per la presentazione delle domande di trasferimento.
Pertanto l'apertura delle funzioni inizialmente prevista per il 29 marzo è spostata ad altra data che ci verrà comunicata entro la fine della settimana.

 

Abbiamo inoltre ricevuto il testo della mail con cui il Miur la settimana scorsa ha invitato gli uffici Regionali ad avviare le procedure per la conferma dei DOS.
Di seguito il testo della mail avente come oggetto "operazioni preliminari all’avvio della mobilità 2016/17"

 

"Si ricorda che preliminarmente all’avvio della prima fase di presentazione delle domande di mobilità (presumibilmente il 29 marzo p.v.) sarà necessario acquisire le domande di rientro dal fuori ruolo e di assegnazione di sede da parte dei docenti della D.O.S.
Nelle more della pubblicazione della consueta Ordinanza, pertanto, si invitano gli Uffici regionali e territoriali ad avviare queste procedure mediante appositi avvisi da pubblicare sui siti istituzionali, al fine di acquisire tempestivamente le domande degli interessati e dar modo a questi ultimi, se lo riterranno, di partecipare alle operazioni ordinarie di trasferimento, fatta salva la possibilità di acquisire le loro domande anche dopo la scadenza generale e sino a dieci giorni prima della chiusura delle rispettive aree.
Le funzioni di organico della scuola secondaria di secondo grado saranno operative entro la prima metà di aprile, anche per rendere disponibili al sistema i posti di organico di fatto di sostegno del presente anno scolastico ai fini della stabilizzazione dell'organico di dirito di questi istituti, pertanto i docenti della D.O.S. che intendano presentare comunque domanda  di trasferimento lo faranno con il codice DOS  e non con quello della sede di titolarità che sarà assegnato successivamente e comunque prima della chiusura delle aree."


 

Ricordiamo che la domanda si presenta in forma cartacea e viene trattata manualmente dagli uffici territoriali