Nel comunicare che a partire da ieri , 29 novembre 2017, sono state aperte le funzioni POLIS per l’acquisizione delle domande di partecipazione al Corso-Concorso per il reclutamento dei dirigenti scolastici, cogliamo l’occasione per riscontrare le richieste  di chiarimento pervenuteci in ordine ai requisiti culturali di accesso previsti dall’art. 4 , comma 1, del Bando pubblicato sulla G.U. n. 90 del 24/11/2017.
Ad integrazione dei contenuti della Nota (1) al predetto articolo, riteniamo utile riportare, in allegato,  il testo integrale di un’apposita  Nota del MIUR del 19 luglio 2011 a firma dell’allora Direttore Generale Luciano Chiappetta, con la quale sulla materia vennero forniti  specifici chiarimenti che l’Amministrazione continua a ritenere  tuttora validi.
Un unico dubbio sembra tuttavia permanere rispetto alla validità o meno della Laurea in Scienze Religiose, talché la stessa Amministrazione ha provveduto ad interpellare l’Università in merito all’avvenuto riconoscimento (o meno) del suddetto titolo in base alla Legge 11 luglio 2002, n. 148, in mancanza del quale il possesso di tale  Laurea non può consentire l’accesso alla procedura concorsuale.
L’Ufficio II della DGPS del MIUR  ci ha assicurato che una volta  acquisita la risposta dell’Università, ne renderà noto il contenuto  attraverso una faq di chiarimento.
Nel frattempo suggeriamo agli aspiranti interessati in possesso del suddetto requisito, a produrre comunque la domanda di partecipazione al Concorso, quale indispensabile condizione per  un eventuale accoglimento con riserva ovvero per un provvedimento di esclusione, avverso il quale potrebbe essere avviato il contenzioso giurisdizionale.