Si è tenuto ieri pomeriggio al Miur l'ennesimo incontro su alcune problematiche ATA che da tempo abbiamo segnalato e che non hanno ancora trovato soluzione.
 
UNA TANTUM posizioni economiche
In applicazione del CCNL 7 agosto 2014  che ha corrisposto l'emolumento una tantum per le posizioni economiche ci sono ancora 2.828 colleghi ATA in attesa di percepire quanto dovuto .
L'interlocuzione tra  Miur e Mef ( l'ultima risposta  del Mef risale all'agosto scorso ) non ha ancora prodotto risultati.
Ricordiamo che il CCNL del 2014 aveva stanziato più di 38 milioni a garanzia che tutto il personale ATA destinatario delle posizioni economiche dal 2011 fino al 2014, oltre al riconoscimento giuridico , avesse assicurato il relativo compenso nonostante il blocco intervenuto a seguito del D.l. 78/2010.
Per noi  non è dunque accettabile e non dovrebbe esserlo neanche per il Miur, che parte di quelle risorse, derivanti dalla legge 440 e quindi da risorse Miur, risultino non spese a causa di continui e infondati dinieghi  sollevati  dal Mef.
L'amministrazione si è impegnata a scrivere nuovamente al MEF per sostenere quanto da noi richiesto.
 
Nuove posizioni economiche 
Abbiamo nuovamente richiesto al Miur di procedere, anche attraverso una nuova specifica Intesa con le OO.SS, per la surroga delle posizioni economiche che si sono rese disponibili  con i pensionamenti del triennio 2015/ 2017.
L'amministrazione si è impegnata:
-a prepare una bozza di intesa simile a quella del 2011, bloccata in sede di certificazione da Mef e Funzione pubblica
- a richiedere un monitoraggio agli Uffici provinciali, sulla presenza di aspiranti nelle vecchie  graduatorie 
- a verificare la presenza di risorse per la formazione .
 
Indennità DSGA con incarico su scuola sottodimensionata
 
Le indennità ai DSGA che hanno avuto incarico su una scuola sottodimensionata sono state pagate solo fino al 2013/2014.
Il CCNL  10 novembre 2014 ha previsto che per il 2014/2015 fosse necessaria una verifica congiunta Miur / Mef  mentre per gli anni successivi è necessario procedere alla sottoscrizione di un nuovo CCNL per il quale abbiamo richiesto, senza ottenere ancora risposta, che il Miur predisponesse il necessario atto di indirizzo per riaprire la trattativa all'Aran.
L'Amminisrazione si è impegnata a sbloccare le indennità per il 2014/2015 dandoci la dovuta informativa a margine dell'incontro previsto con la Direzione per il bilancio il 5 dicembre prossimo convocato per la sottoscrizione del CCNI sull'articolo 86 per il 2014/2015  e per il 15/16  e per l'Ipotesi di CCNI 16/17 ( personale comandato e tutor del tirocinio).
 
A margine dell'incontro abbiamo affrontato la questione della nuova funzione POLIS per le domande di ricostruzione di carriera e per la dichiarazione dei servizi.
Dopo aver segnalato per l'ennesima volta le disfunzioni del sistema, abbiamo ribadito la necessità che il Miur scriva a tutte le scuole precisando meglio quanto già affermato nella nota Miur del 1°settembre 207 e cioè che la procedura informatizzata è una possibilità ma non un obbligo ( vedi anche messaggio in   f.c. dell'11 ottobre u.s.).
Il Direttore del bilancio, presente all'incontro, insieme ai dirigenti dell Direzione del personale e dei SERVIZI INFORMATIVI,  si è impegnato a scrivere una nota in tal senso al più presto.
.