Il Ministero ha diffuso una nuova nota (la nr.234) per quanto riguarda gli adempimenti richiesti nell'ambito delle misure di prevenzione della diffusione del contagio da coronavirus, sollecitati dalla CISL Scuola nei giorni scorsi.
La nuova nota, che ripercorre "in toto" la precedente nr.232 precisa, a pagina 2, che "Le sedi concorsuali che si trovino in aree classificate a livello di rischio alto ("zone rosse") possono essere mantenute per i candidati che vi risiedano, fermo restando la necessità di ricollocare in diversa sede concorsuale - che si trovi in area non ad alto rischio della stessa regione - gli altri candidati, provvedendo alla pubblicazione del nuovo abbinamento candidato/aula.