new8

 

Oggetto dell'incontro: la destinazione al personale della scuola della quota del 30% delle economie realizzate con la manovra sugli organici. Come preannunciato nel corso dell'incontro della scorsa settimana al MIUR sull'"organico di fatto", tali risorse saranno utilizzate per la corresponsione degli scatti di anzianità, "congelati" dalle misure straordinarie per il risanamento economico, ed anche per sostenere interventi rivolti alla valorizzazione della professionalità.

Si profila, dunque, la possibilità di chiudere positivamente una vertenza che ha visto, in questi mesi, la CISL Scuola in prima fila nel cercare e trovare - in un confronto mirato ai risultati possibili e non alla sterile propaganda di se stessi - soluzioni atte a rimuovere una pesante e ingiusta penalizzazione della categoria, già sottoposta al blocco triennale del contratto.

Con lo stesso spirito la CISL Scuola valuterà attentamente le proposte che il Ministro avanzerà nel corso dell'incontro, convinta che per le politiche retributive del personale restino, comunque, quelle negoziali le sedi giuste e opportune, da salvaguardare e privilegiare.