Venerdì 10 dicembre u.s. sono state pubblicate nel sito del MIUR due note relative al riordino del secondo ciclo di istruzione .
La prima (prot. AOOGDGPER 1082 9.12.2010) riguarda la formazione dei docenti di disciplina non linguistica secondo la metodologia CLIL, mentre la seconda (prot. .n. 10841 del 7 dicembre 2010) si riferisce alle misure di accompagnamento al riordino del secondo ciclo d'istruzione ed in particolare alle iniziative di formazione per il personale docente con progettazione autonoma a cura di reti di scuole e Offerta nazionale di formazione - ANSAS.

 

Formazione dei docenti di disciplina non linguistica secondo la metodologia CLIL
I percorsi di formazione sono rivolti al personale docente della scuola secondaria di secondo grado con incarico a TI e TD abilitati inseriti nelle graduatorie ad esaurimento.
I percorsi avviati con la presente nota sono rivolti a docenti in possesso del livello di competenze linguistico-comunicative B1 con priorità ai docenti che insegnano nei licei linguistici.
Per i docenti sprovvisti del livello B1 saranno realizzati successivamente percorsi formativi specifici .
I percorsi di formazione linguistica, curati dai Centri linguistici di Ateneo, dalle Facoltà Universitarie o dagli Enti individuati dal MIUR, avranno una durata quadriennale per chi possiede il livello B1 e biennale per coloro che sono in possesso del livello B2.
Il passaggio dal livello B1 a B2 e da B2 al C1 avrà una durata complessiva di 260 ore, prevalentemente in presenza, secondo il modello blended.
La nota specifica il percorso di formazione metodologico-didattica CLIL, indicando le attività formative, l'ambito disciplinare, il settore scientifico-disciplinare SSD e i Crediti Formativi Universitari CFU.
Individua, inoltre, il profilo del docente CLIL alla fine del percorso formativo.
I docenti che frequenteranno tali percorsi potranno usufruire delle 150 ore di permesso per motivi di studio.
Gli UU.SS.RR. dovranno informare i docenti a TD inseriti nelle graduatorie ad esaurimento del territorio di competenza, rilevare la disponibilità dei docenti forniti del livello B1 e trasmettere tali dati al MIUR, utilizzando l'allegato 1, entro il 21 dicembre p.v.
I dirigenti scolastici dovranno pianificare le discipline non linguistiche che potrebbero essere insegnate dal 2012/13 nei licei linguistici e dal 2014/15 nei licei e negli istituti tecnici, individuare i docenti a TI disponibili a frequentare i corsi in possesso del livello B1 e trasmettere tali dati al MIUR, utilizzando l'allegato 2, entro il 21 dicembre p.v.

 

Misure di accompagnamento al riordino del secondo ciclo d'istruzione.
(Progettazione autonoma di iniziative di formazione per il personale docente a cura di reti di scuole e Offerta nazionale di formazione - ANSAS)
La nota, preliminarmente, precisa che le attività di formazione sono progettate autonomamente da reti di scuole e realizzate in collaborazione con enti di formazione accreditati, università, associazioni professionali e disciplinari presenti nel territorio.
A tal fine le istituzioni scolastiche capofila sono invitate a comunicare le candidature per l'attivazione dei progetti, inviando i seguenti dati all'area SIDI:
 codici meccanografici delle scuole coinvolte
 la rete di scuole (min 3 max 20)
 piano do formazione modulare (durata max 100 ore in presenza)
 ogni modulo min 20 corsisti

 

Nell'area SIDI è presente una scheda per l'adesione all'Offerta Nazionale predisposta dall'ANSAS.
Le istituzioni scolastiche interessate dovranno indicare, per ogni percorso prescelto, il numero di docenti interessati (minimo tre per ciascun percorso).
I percorsi formativi predisposti dall'ANSAS si svolgeranno secondo il modello e-learning integrato con 15 ore in presenza e 25 ore online.

 

La Segreteria Nazionale